Archivi Blog

Escher a Treviso

Appuntamento a Treviso, per un’immersione nello spazio matematicamente ambiguo di Escher.

Le opere di Maurits Cornelis Escher, incisore e grafico olandese, saranno visibili nella mostra allestita presso il Museo di Santa Caterina a Treviso fino al 3 aprile 2016.

La mostra esplora anche l’influenza di Escher sull’editoria, sulla grafica, sull’oggettistica, per non parlare della pubblicità, della moda, dei fumetti e del cinema: un esempio per tutti, nel giorno della notizia della scomparsa del grande David Bowie, la chiara ispirazione escheriana del capolavoro cinematografico Labyrinth-Dove tutto è possibile, in cui un affascinante Bowie, Re dei Goblin, attraversa gli spazi impossibili dell’Artista olandese.

image

If you are in Treviso and if you want to explore the impossible worlds of Maurits Cornelis Escher, you cannot miss this  exhibition at Santa Caterina Museum, until april 3rd, 2016.

 

Escher’s works had a great influence on many aspects of our culture, from publishing, graphics, fashion, comics, advertising and movies: for example, in David Bowie’s movie Labyrinth-Where everything seems possible, where the King of Goblins, Jareth, dances in the impossible spaces made by Escher, even today, when we are saddened by the new of the death of the White Duke.