Archivi Blog

Revenants, a volte ritornano

Interessante nuova uscita da Medusa Edizione, che già si è segnalata nel campo del fantastico francese con la pubblicazione nel 2012 del volume di Odilon Redon, Il fachiro e altri racconti fantastici.

Questa volta è il tema del revenant a essere protagonista in Revenants (a volte ritornano). Racconti d’incubi e fantasmi, pubblicato alla fine del 2018, e che raccoglie otto storie di fantasmi tra cui “Vera”, di Villiers de L’Isle Adam, “Come si arriva all’incubo e al succube” di Jules Delassus, “Angelo nero” di Armand Blocq, noto con lo pseudonimo di Gaston Danville, e “L’ora del sangue” del belga Henry Kistemaeckers. 

An interesting issue by Medusa Edizione, after the volume in 2012 by Odilon Redon, Il fachiro e altri racconti fantastici: this time the volume will be focused on the revenant, with the title Revenants (a volte ritornano). Racconti d’incubi e fantasmi, and published at the end of 2018. It contains eight ghost stories, like “Vera”, by Villiers de L’Isle Adam, “Come si arriva all’incubo e al succube” by Jules Delassus, “Angelo nero” by Armand Blocq, known with the name Gaston Danville, and “L’ora del sangue” by the Belgian Henry Kistemaeckers. 

Il fantastico e il grottesco di R.A.Kirk

Fantastico e grottesco sono due dei termini che vengono alla mente ammirando le opere dell’artista canadese Richard A. Kirk.

I mondi rappresentati da questo Artista, che ha tra le sue ispirazioni Beardsley, Mervyn Peake, Odilon Redon e Moebius, parlano direttamente all’immaginazione di chi osserva, innescando ricordi e collegamenti mentali che, come ha affermato Kirk in un’intervista, a volte lui stesso non è cosciente di poter creare.

Kirk ha illustrato i lavori di famosi scrittori del fantastico e del weird come Clive Barker, China Miéville e Thomas Ligotti.

Qui il suo sito ufficiale.

Fantastic and grotesque are two of the words that come to mind when admiring the works of the Canadian artist Richard A. Kirk.

His worlds talk directly to human imagination, creating memories and connections that sometimes, as the Artist said once in an interview, he isn’t even aware to create.

His main “inspirations” are artists like Beardsley, Mervyn Peake, Odilon Redon and Moebius and he illustrated many writers of fantastic and weird literature like Clive Barker, China Miéville and Thomas Ligotti.

Here you can find his personal website.