Archivi Blog

Lovecraft Country diventa una serie TV

Jordan Peel, attore, regista e sceneggiatore americano, produrrà insieme a J.J. Abrams e Warner Bros Television una serie TV basata su Lovecraft Country, il romanzo di Matt Ruff uscito nel 2016.

La serie, ordinata da HBO, sarà composta da episodi della durata di un’ora. Il pilot è stato affidato a Misha Green, scrittrice e showrunner della serie Underground.

La storia segue le vicende di un giovane venticinquenne, Atticus, che parte alla ricerca del padre misteriosamente scomparso con l’amica Letitia e lo zio George, attraverso l’America degli Anni Cinquanta. Durante il viaggio il trio si vedrà costretto ad affrontare gli orrori terreni del razzismo e alcuni orrori più ultraterreni, come usciti dalla penna di Lovecraft.

IMG_2233

Jordan Peel, American actor and director, will produce with J.J. Abrams and Warner Bros Television a serial drama based on Matt Ruff’s novel, Lovecraft Country.

The TV serie, by HBO, will be made by one-hour episodes and the pilot will be written by Misha Green, Underground‘s writer and showrunner.

The story follows Atticus, a 25-years old young man, searching for his missing father with the help of his friend Letitia and his Uncle George. During the the road trip across 1950s  America to find him, they will face the horrors of racism and other more supernatural horrors, similar to those that could emerge from Lovecraft’s writings.

 

Shirley Jackson su piccolo e grande schermo

Netflix ha annunciato l’avvio della produzione di una serie tv basata sul romanzo “The Haunting of Hill House“, il capolavoro di Shirley Jackson, che già era stato protagonista di due pellicole hollywoodiane, il bellissimo “Gli invasati” (The Haunting, 1963) di Robert Wise e il più recente ma meno riuscito “Haunting. Presenz” (The Haunting, 1999), con Liam Neeson. La serie sarà composta da una prima stagione di dieci episodi, sotto la direzione di Mike Flanagan, già noto al pubblico dell’horror per film quali “Hush,” “Oculus,” e “Ouija”.

shirley-jackson3-1916-1965La seconda produzione dedicata a Shirley Jackson è il film “We Have Always Lived in the Castle“, la cui uscita nelle sale cinematografiche è prevista per quest’anno, per la regia di Stacie Passon.

 

 

Netflix will develop a series based on the Shirley Jackson horror novel “The Haunting of Hill House”. The series is described as a modern re-imagining of Jackson’s novel. The novel was previously adapted into a feature film in both 1963 and 1999.

The planned 10-episode series come from writer-director Mike Flanagan, who is no stranger to the horror genre. His previous credits include horror films “Hush,” “Oculus,” and the sequel “Ouija: Origin of Evil.”

During this year, another Jackson’s work will be adapted into a mystery thriller movie,  “We Have Always Lived in the Castle“, directed by Stacie Passon.

Cthulhu e l’Orrore Cosmico in TV

imageUna serie antologica sulle opere del grande H.P.Lovecraft: questo il progetto di Legendary TV, che adatterà sedici tra i lavori più famosi dello scrittore americano.

Lo show, del quale non si conosce ancora la data esatta di partenza, sarà prodotto da  Lorenzo Di Bonaventura e Dan McDermott ed il pilot sarà firmato da Matthew Francis Wilson. Tra le storie che verranno adattate, secondo le prime indiscrezioni,  ci saranno “Il Richiamo di Cthulhu”, “La maschera di Innsmouth” e “L’orrore di Dunwich”.

 

The most merciful thing in the world, I think, is the inability of the human mind to correlate all its contents. We live on a placid island of ignorance in the midst of black seas of infinity, and it was not meant that we should voyage far. (H.P.L.)

imageLegendary TV has been developing an anthology serie that includes characters, locations and plots from sixteen of Lovecraft’s most popular tales including, as it seems, “The Call of Cthulhu”, “The Shadow Over Innsmouth” and “The Dunwich Horror”.

The team behind the series includes producers Lorenzo Di Bonaventura and Dan McDermott, with a pilot script written by Matthew Francis Wilson. 

 

Good Omens in TV

imageNeil Gaiman, co-autore insieme a Terry Pratchett del romanzo Good Omens, ha annunciato che curerà la sceneggiatura di una serie tv tratta dal libro.

Il progetto era nell’aria da tempo ma Gaiman aveva sempre negato, sostenendo che lui e Pratchett avessero deciso di lavorarci solo insieme. Questa linea di azione è però stata stravolta da una lettera postuma di Pratchett a Gaiman (Pratchett è morto nel 2015 per una rara forma di Alzheimer) della quale solo recentemente Gaiman è venuto in possesso: nella lettera il defunto co-autore di Good Omens autorizzerebbe Neil Gaiman a procedere all’adattamento televisivo con la sua benedizione.

Nel 2014 Gaiman si era già occupato di un adattamento radiofonico dell’opera, per BBC Radio 4.

 

Neil Gaiman recently announced that he will adapt the novel Good Omens for the television. image

In the past the Author was being asked to do it but he always answered that he and Pratchett decided to always work together on such projects: it seems that Gaiman changed his mind after reading a posthumous letter by Pratchett (who died in 2015 for a rare form of Alzheimer’s disease) where the co-author of Good Omens authorized his friend to proceed with the adaptation alone, with his blessing.

Gaiman did a radio adaptation of the novel, back in 2014, for BBC Radio 4.