Archivi Blog

Weird Vault: introduzione al Weird

imageCon l’arrivo dell’Anno Nuovo, i ricordi degli Anni passati tendono a svanire, per fare spazio a nuove stimolanti possibilità… Ma Weirdiana vuole aiutarvi a non perdere il contatto con il flusso del Tempo, riscoprendo questi ricordi e mantenendoli legati ad un filo che unisce passato, presente e futuro del weird: ecco lo scopo di Weird Vault.

Cominciamo quindi con le basi: cos’e il Weird?

A questa domanda hanno tentato di dare risposta anche Ann e Jeff VanderMeer con una poderosa opera, The Weird: A Compendium of Strange and Dark Stories, uscita nel 2011 per la Casa Editrice Corvus.

Il testo raccoglie le opere di alcuni dei più grandi Maestri del Fantastico, da Lovecraft a Borges a Gaiman, con un secolo intero di racconti esotici, esoterici, sovrannaturali, sperimentali, e tutti che aggiungono un aspetto particolare alla definizione del termine “weird”.

In questo articolo di Weird Fiction Review, del maggio 2012, viene riportata l’introduzione completa al volume, a cura di Ann e Jeff VanderMeer.

Oltre a quelli già citati, potrete trovare in questo testo anche molti altri fantastici scrittori, classici e moderni, come Ben Okri, George R.R. Martin, Angela Carter, Kelly Link, Franz Kafka, China Mieville, Clive Barker, Haruki Murakami, Mervyn Peake, Michael Chabon, Stephen King, M.R. James e Daphne Du Maurier.

image

With the New Year, the memories of the past years tend to fade away… But Weirdiana is your guide to the past, the present and the future of Weird Culture: here your Weird Vault.

Let’s start with the fundamentals: what is the Weird?

Ann and Jeff VanderMeer tried to answer with The Weird: A Compendium of Strange and Dark Stories, published 2011 by Corvus.

The volume contains the works of the Masters of Weird Literarure, from Lovecraft to Borges and Gaiman, more than a century of exotic anc exoteric stories, supernatural athmospheres, experimental works, to define, all together, the concept of “weird”. 

In this article from Weird Fiction Review, may 2012, you can find the whole introduction to the volume by di Ann and Jeff VanderMeer.

The volume features an all star cast of authors, from classics to international bestsellers to Booker prize winners. Here are, with Lovecraft, Borges and Gaiman, also Ben Okri and George R.R. Martin, Angela Carter and Kelly Link, Franz Kafka and China Miéville, Clive Barker and Haruki Murakami, M.R. James and Neil Gaiman, Mervyn Peake and Michael Chabon, Stephen King and Daphne Du Maurier.

Weird Vault-I disegni di Victor Hugo

Hugo disegni 1Tutti conosciamo Victor-Marie Hugo come grande scrittore, poeta, drammaturgo e politico francese. Ma forse non tutti sanno che è stato anche un ottimo disegnatore: autodidatta, ha prodotto più di quattromila disegni, sperimentando di continuo nuove tecniche e nuovi ingredienti, dall’inchiostro al caffè, al carbone, usando anche fiammiferi e piume al posto dei pennelli.

I temi delle sue opere, dapprima realistici, sono diventati sempre più fantastici, come potete vedere nelle opere qui rappresentate.

Weird Vault riscopre oggi alcuni articoli su questo aspetto del grande scrittore francese: qui un testo pubblicato su Paris Review nel febbraio 2015, e ancora una presentazione dei suoi disegni dal sito della Maisons Victor Hugo di Parigi.

Hugo disegni 2

We all know Victor-Marie Hugo the writer, the poet, the dramatist and the politician. But maybe not many know his talents as an illustrator. He produced more than 4,000 drawings, working only on paper and using pen and ink, but also stencils, ink blots, puddles and stains, coffee, and also the charcoal from match sticks or his fingers instead of pen or brush. 

The themes of his works, realistic at the beginining, became more weird with the years, and often related to his fascination for the sea. 

Weird Vault reveals today some reviews on this facet of the great writer: here an article from the Paris Review, published in February 2015, and also a description of his drawnings from the Maisons Victor Hugo website.

Weird Vault – Focus on Luigi Ugolini

ugoliniPartono da oggi due nuove rubriche di Weirdiana: Weird Vault, alla riscoperta di interessanti articoli sul mondo del Weird, sepolti nel maelstrom del Web, e Weird Focus, approfondimenti sugli Autori del Weird classico e moderno.

Con l’uscita di oggi, eccezionalmente, uniremo le due novità, con un approfondimento sulla figura dello scrittore italiano Luigi Ugolini, attraverso un interessante articolo del 2012 uscito su Weird Fiction Review.

Luigi Mario Nicola Ugo Maria nasce a Firenze il 27 febbraio 1891 da Ugolino di Luigi e Luisa Zaccherelli.  Collabora a La Nazione, al Messaggero e altri giornali; nel 1940 viene arrestato dalla polizia fascista per aver scritto testi contro il regime e viene mandato al confino per due anni. Finita la guerra, si dedica alla letteratura con una serie di testi romanzati sulla vita di personaggi famosi romanzata (Michelangelo, Leonardo, Raffaello, …). Scrive un seguito di Pinocchio. Il suo lato “weird” si manifesta nel racconto “L’Uomo Vegetale”, edito nel 1917 sul Giornale Illustrato dei Viaggi e delle Avventure di Terra e di Mare, dove si narra di uno scienziafo che scopre una strana pianta dalle fattezze umane in Amazzonia: a seguito della puntura con una delle spine della pianta, lo scienziato si ammala e inizia oer lui una strana trasformazione.

Potete leggere di più su Luigi Ugolini e le sue opere in questo interessante articolo.

We announce two new columns in Weirdiana: Weird Vault, to re-discover some interesting articles on the Weir D culture, lost in the depths of the Web, and Weird Focus, to discover more about the Writers of classic and modern Weird. 

Today, we will mix those two new projects, introducing an italian writer, Luigi Ugolini (1891-1980).  

Luigi Mario Nicola Ugo Maria was born in Florence in 1891. He wrote anti-fascist articles, for which he was arrested and sentenced to two years in prison, e collaborated with many newspapers. His “weird” side is shown in the short story “The Vegetable Man”, published in 1917 in Giornale Illustrato dei Viaggi e delle Avventure di Terra e di Mare (that translates in The Illustrated Journal of Travel and Adventure Over Land and Sea): the story is about a scientist into the Amazon jungle, where he discovers a new plant, the features of which are almost like those of a man. When he gets pricked by a thorn, he is taken by a mysterious illness which leads him to a strange transformation.

You can read more on Luigi Ugolini and his works in this interesting article from Weird Fiction Reviews, from 2012.