“Up from Slavery” di Victor LaValle

Dopo La ballata di Black Tom (Edizioni Hypnos, 2017) e Favola di New York (Fazi, 2019), arriva in Italia una nuova opera di Victor LaValle. Si tratta del racconto lungo Up from Slavery, sabato proclamato vincitore del Bram Stoker Award come miglior racconto lungo (Long Fiction). 


Up from Slavery narra le vicende di Simon Dust, un editor freelance, che si ritrova coinvolto in un’esperienza del tutto particolare durante un incidente ferroviario. Il titolo richiama l’omonima autobiografia del 1901 di Booker D. Washington, su cui il protagonista stesso è al lavoro.

Il racconto, originariamente apparso sul primo numero (#363) del nuovo corso della rivista Weird Tales, sarà pubblicato in Italia a giugno sull’undicesimo numero della rivista Hypnos, e si aggiunge ai già annunciati Replacements, di Lisa Tuttle, e Subotica, di Lucio Besana, recente vincitore del premio Hypnos.

After La ballata di Black Tom (Edizioni Hypnos, 2017) and Favola di New York (Fazi, 2019), Victor LaValle comes to Italy with the long fiction Up from Slavery, that won last Saturday the Bram Stoker Award. Up from Slavery is the story of Simon Dust, a freelance editor currently at work on a new edition of Booker T. Washington’s memoir by the same title. This long fiction will be published in June in the eleventh issue of  Hypnos Magazine, with Replacements, by Lisa Tuttle, and Subotica, by Lucio Besana, winner of the last edition of the Premio Hypnos for the best Italian weird short story.

Pubblicato il 21 aprile 2020, in Letteratura, Literature con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: